Coro Voci dal Mondo

L’esperienza del Coro Voci dal Mondo nasce nel 2008 nel difficile quartiere di Via Piave a Mestre come progetto socioculturale promosso dal Servizio Etam – Politiche sociali del Comune di Venezia assieme al Gruppo di Lavoro di via Piave (un gruppo di cittadini attivi nel quartiere).

L’esperienza ormai decennale del Coro Voci dal Mondo di Mestre-Venezia condotta da Giuseppina Casarin, si propone come esempio di integrazione, come modalità di inclusione sociale e convivenza da replicare e diffondere.

Il Coro ha sviluppato e consolidato in questi anni la Pratica di Comunità Musicale ovvero una metodologia fondata sul  promuovere il canto e la musica come  territorio di incontro e scambio tra persone con provenienze culturali, tradizioni, religioni ed età diverseLa Pratica di Comunità Musicale, ovvero l’attività del coro,  va intesa anche come laboratorio cittadino impegnato nella ricerca delle forme espressive, comunicative, performative più adeguate per cantare alla città e per portare la propria esperienza e testimonianza di storia di convivenza possibile.

Partecipano a questa esperienza persone di varie nazionalità: moldava, rumena, ucraina, spagnola, francese, italiana per l’Europa; bengalese, cingalese, afgana, pakistana, kirghisa, per l’Asia; nigeriana, gambiana, somala, eritrea, della Sierra Leone, della Guinea Bissau, ivoriana, per l’Africa. In tutto una sessantina di persone che alternano la propria presenza cercando di coniugare impegni di lavoro e tempo libero.