Al ritmo del cuore

Fa girare aria buona ed entrare in sintonia. Quando tutti i cuori battono alla stessa lunghezza d’onda la lingua e il colore della pelle hanno un’importanza secondaria. È questa la mia esperienza nel gruppo di percussioni Bo.Ro.Fra nato da operatori e ospiti della cooperativa Porto Allegre di Rovigo.

Quando sei lontano da casa sentire la musica del tuo paese è una grande medicina.

Quando lo scoglio della lingua e della cultura ti impediscono di entrare in relazioni cambiare completamente linguaggio aiuta a sentirsi fratelli. E così da un paio d’anni ricerco suoni e amicizia battendo le mani su uno jambè.

E se ogni tanto correggo gli amici guineiani sulla pronuncia di qualche parola italiana loro mi insegnano a non pensare, ad ascoltare con la pancia e a immergere le mani nell’acqua salata a fine lezione.

Non ci sono spartiti da studiare ne parole da imparare, c’è da sintonizzarsi e lasciarsi trasportare dalla prima musica che abbiamo sentito fin dalla pancia della nostra mamma: il battito del cuore. A qualunque latitudine!

Martina di Rovigo

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...